Mutuo a rientro libero, che cosa sono e come funzionano

Mutuo libero, o a rientro e rimborso libero: di cosa si tratta e come funziona.

Tempo di mutuo, vale a dire prestito di denaro. Ora che, ad esempio, il mercato immobiliare si sta muovendo di nuovo, i prezzi degli appartamenti risalgono, l’economia va un pochino meglio e qualcosa a livello generale sta ripartendo, la gente pensa ai mutui, e anche a quelli a rientro libero o rimborso libero.

Sempre che la gente stessa abbia, ovviamente, la possibilità di acquistare un immobile. Avere un appartamento in proprietà è solitamente una delle massime aspirazioni per una persona, una coppia o una famiglia. C’è chi è più fortunato e magari lo eredita, e c’è chi intende creare le condizioni per acquistarlo. Il pagamento in contanti, naturalmente, non è cosa di tutti i giorni.

Ecco che allora ci si rivolge alle banche, agli istituti di credito, a quelle realtà che comunque sono in grado di attivare dei mutui che, nella stragrande maggioranza dei casi, sono mutui ipotecari, vale a dire che l’immobile stesso viene posto a garanzia del pagamento.

Va da sé che il metodo ordinario di restituzione del prestito è comunque qualcosa di economicamente impegnativo, dal momento che le rate incidono in maniera importante sul bilancio di una famiglia media e, ovviamente, ancor di più di una famiglia che economicamente si colloca sotto la media.

È opportuno quindi fare una ricerca, in primis proprio su Internet, per vedere quali siano le condizioni più favorevoli per avere accesso a questi mutui, non solo in termini di tassi di interesse, ma anche di tempistiche per il pagamento delle rate.

Esistono, fra le proposte più favorevoli, dei piani di ammortamento a rientro libero, o rimborso libero, che consistono nel rimborso, da parte del mutuatario, delle rate di soli interessi, mentre per qualche riguarda il capitale, ci sono solo degli importi minimi da versare entro limiti di tempo prefissati.

Questo lascia la possibilità di avere una maggiore libertà per quanto riguarda i rimborsi, libertà che sarà concordata direttamente con l’istituto di credito o la banca cui ci si rivolge.

Certo, esistono dei range entro i quali le banche si muovono e ai quali non si può derogare più di tanto, tuttavia i mutui a rientro libero o rimborso libero, stanno prendendo piede ormai in Europa da diversi anni. È giunto il tempo che questa modalità si faccia largo anche in Italia, dove alcune banche cominciano a fare delle proposte interessanti, sia pur da non molto tempo.